XXXVI Rapporto ICE e Annuario 2022 ISTAT-ICE

Made in Italy Bio è stata invitata a partecipare alla presentazione XXXVI del Rapporto ICE e Annuario 2022 ISTAT – ICE.
La location sita nel cuore di Napoli, nella straordinaria cornice del Complesso Monumentale del San Lorenzo Maggiore. Moderatrice rappresentante dell’ ANSA, dott.ssa Onder.
Sono intervenuti il presidente dell’ Agenzia ICE dott. Ferro, un delegato dell’ ISTAT che hanno presentato i dati riguardanti le esportazioni del Made in Italy nel mondo dalla Pandemia ad oggi. Con la promozione di 20 azioni dell’ ICE per le imprese che vanno dalla fruibilità dei servizi, la formazione, all’ ammodernamento.
A seguire, una tavola rotonda rappresentata da tre imprenditrici e a conclusione l’ interventi del ministro Di Maio con considerazioni sull’ andamento dell’ export del brand Made in Italy nel mondo.
Il bilancio di questa giornata è positivo… Ma con qualche riserva sulla gestione delle risorse sul gas e conseguenza caro bollette. Il mio modesto parere è che sull’ argomento è che l’Italia  deve investire sulle risorse del proprio paese, producendo energia pulita e rinnovabile  come virtuosamente già fa il Portogallo!

Torta Caprese

 

Ingredienti:

– 300 gr di mandorle di Toritto “Filippo Cea”

– 200 gr di zucchero di canna integrale

– 250 gr di burro “Latte Nobile”

– 5 uova Bio “L’uovo d’oro”

– 250 gr di cioccolato fondente “Sabadì”

– Zucchero a velo q.b.

 

Accessori:

– Impastatrice

– Frusta elettrica

– Tortiera cm. 26

– Ciotole n. 4

 

Tempi preparazione:

– h. 1,30

 

Preparazione:

In una ciotola capiente montare tuorli e zucchero fino a renderli gonfi e spumosi, poi unire il burro fuso;

Tritate le mandorle fino a renderle farina e unitele al composto. Mescolate accuratamente e unite il cioccolato fuso a bagnomaria. Mischiate ancora e lasciate riposare per 5 minuti.

Gli albumi a neve serviranno a far crescere il dolce, uniteli quindi un pò alla volta al resto dell’impasto con dei movimenti lenti dall’alto verso il basso per evitare di smontarli;

Imburrate e infarinate una teglia, versate il composto e fate cuocere a 160° C per un’ora. La cottura deve essere, infatti, molto lenta.

Quando vi renderete conto che la superficie risulterà lucida, provate a fare la prova dello stuzzicadenti: se estraendolo esce umido, proseguite la cottura ancora di qualche minuto. Se, al contrario, è asciutto, potete spegnere il forno e far raffreddare la torta. Una volta sistemata su un piatto da portata, spolverizzatela con lo zucchero a velo.

Spumone al Caffè

.
.
Accessori:
Frusta elettrica
Coppette trasparenti
.
Tempi di Preparazione:
15 minuti
.
Ingredienti:
– 400 gr. Ghiaccio a cubetti
– 100 gr. Zucchero di Canna
– 20 gr. Caffé Macinato Bio
– 100 gr. Latte P.S.
 
Procedimento:
Polverizzare zucchero e caffé.
Unire gli ingredienti e lavorare con una frusta  elettrica finché lo Spumone sarà ben montato.
Versare lo Spumone in coppette trasparenti e decorare con miscela e grani  di caffé.
Servire ben freddo!

Risotto agli Asparagi

Risotto agli Asparagi per  4 persone:

Accessori:

– Padella antiaderente per risotti con coperchio

– Pentola per brodo con coperchio

– Padella per cottura crema e realizzazione crespelle di parmigiano.

– Mestolo forato per risotti

– Mestolo classico

 

Tempi di Preparazione: 

– circa 60 minuti

 

Tempi di Cottura:

– 20 minuti

 

Ingredienti:

– Riso Carnaroli gr. 320

– Asparagi gr. 800

– Parmigiano Reggiano  gr. 60

– Burro di Montagna gr. 50

– Scalogno n. 1

– Olio Evo Bio italiano q.b.

 

Per il brodo:

– Acqua  lt. 2

– Cipolla n. 1

– Carota n. 1

– Sedano n. 1

– Olio Evo Bio italiano q.b.

– Sale q.b.

– Pepe q.b.

 

Preparazione:

Iniziamo eliminando dagli asparagi la parte estrema più dura che verrà impiegata per il brodo. Tagliare le punte degli asparagi e immergetele in acqua con ghiaccio per regalargli lucentezza e croccantezza. Saranno utili per guarnire il risotto . Tagliate a rondelle la restante parte di asparagi.

Lavate le verdure per il brodo, tagliatele a pezzi irregolari e immergetele in una pentola con l’acqua fredda  insieme ai gambi duri degli asparagi. Coprire con coperchio e lasciare cuocere per 30 minuti dal bollore.

In una padella fate rosolare lo scalogno tritato con l’olio aggiungendo metà delle vostre rondelle di asparagi, inserire il sale ed un mestolo di brodo. Coprire con coperchio e far cuocere per circa 5 minuti.

Terminata la cottura frullare le rondelle  con un filo di olio. Otterrete una crema vellutata.

Adesso in una  padella antiaderente per risotti  versare un filo di olio e fate tostare il riso per circa 4 minuti.

Con un mestolo bagnate il riso con il brodo. Non deve risultare nè troppo poco nè deve sommergere il riso. Procedere in questa modalità fino a metà cottura. Dopo di chè aggiungere le restanti rondelle di asparagi e aggiustare di sale.

A seguire versare la crema di asparagi tenendo da parte circa due cucchiai.

Al termine della cottura, coprire la padella con un panno e lasciare riposare per due minuti.

Nel frattempo con un padellino antiaderente creare con il parmigiano reggiano grattugiato delle crespelle che utilizzerete per la guarnizione.

Procediamo adesso con la mantecatura, versando nel risotto del burro, il restante parmigiano reggiano, un filo di olio evo, il  pepe, la restante crema di asparagi  e con energia mescolate. Fate saltare la padella con molta attenzione creando un’onda.

Impiattate impiegando un piatto bianco piano e versare il quantitativo di un mestolo di risotto nella parte centrale. Decorare con la cialda di parmigiano reggiano e le punte di asparagi.

Servire caldo.

Le caratteristiche dietetico-nutrizionali dei prodotti lattiero-caseari

Federico Infascelli,   Raffaella Tudisco, Piera Iommelli

Dipartimento di Medicina Veterinaria e Produzioni Animali

Università di Napoli Federico II

 

[LEGGI ARTICOLO]

 

Autori:

Federico Infascelli

Professore Ordinario di Nutrizione e Alimentazione animale – Dipartimento di Medicina Veterinaria e Produzioni animali – Università di Napoli Federico II

 

Raffaella Tudisco

Professore Associato in Nutrizione ed Alimentazione animale presso il Dipartimento di Medicina Veterinaria e Produzione animale dell’Università di Napoli Federico II dove è direttore della Scuola di Specializzazione in Alimentazione animale

 

Piera Iommelli

Medico Veterinario Specialista in Nutrizione ed Alimentazione animale, Dottoranda di Ricerca  presso il Dipartimento di Medicina Veterinaria e Produzioni Animali dell’Università Federico II di Napoli

Cheesecake ai Frutti di Bosco

Porzioni: 10 persone

Ingredienti:

– 250 gr. Biscotti secchi

– 90 gr. di burro di montagna

– 90 gr. Zucchero

– 12 gr. Gelatina in Figli

– 400 gr. Formaggio Spalmabile

– 350 gr. Panna Fresca

– 200 gr. Fragole tagliate a piccoli pezzetti

– 300 gr. di Frutti di Bosco misti x guarnizione.

 

Per la salsa:

– 200 gr. di Fragole

– Mezzo Limone

– 80 gr. Zucchero

 

Accessori:

– Frullatore

– Carta Forno

– Tortiera a Cerniera di  cm. 29

– Ciotole

– Frusta

– Pentolino

 

Procedimento :

Sbriciolato i biscotti e in una ciotola mischiarsi al burro fuso.

Stenderli e spianarli sulla base di una tortiera a cerniera rivestita da carta forno – (far aderire la carta forno allo stampo con del burro).

Lasciate circa 30 minuti la tortiera nel frigorifero.

Intanto, mettere in ammollo in acqua fredda i fogli di gelatina.

Sbattere con una frusta il formaggio Spalmabile con lo zucchero. Montare la panna e metterla da parte.

In un pentolino su fiamma dolce, sciogliere in 50 gr. di panna, i fogli di gelatina strizzati e  lasciarlo raffreddare.

Sempre con la frusta, unire la panna alla crema di formaggio, mischiando delicatamente. Successivamente, incorporate  la gelatina e le fragole tagliate precedentemente. Amalgamare il tutto delicatamente e versare il composto nella tortiera sopra la base di biscotto e livellarlo.

Tenere in frigo per 3 ore.

Guarnire con una salsa alle fragole o ai frutti di bosco o di limone o con la frutta.

 

Per la Salsa:

Frullare  le  fragole e scaldarle in un pentolino con il limone

e lo zucchero per 5 minuti a fuoco medio.

Quando si sarà addensato, lasciare raffreddare e stenderlo sulla torta.

Lasciare raffreddare in frigo per 1 ora.

Al termine  guarnire con frutta fresca a piacere ( Fragole o Frutti di Bosco).

 

N.B. Una tortiera più piccola farà risultare la Cheesecake più alta!